Allontanamento volatili molesti

piccione

La presenza infestante di volatili molesti e degli agenti patogeni di cui sono conduttori ha da sempre rappresentato un serio problema.

Coltivazioni, aziende, ospedali, edifici pubblici hanno dovuto nel tempo fronteggiare a causa di questi animali disagi sempre più seri e gravi, sia sul piano strutturale che su quello igienico sanitario.

I piccioni, in particolare, possono rappresentare una vera e propria calamità, ma con loro anche storni, tortore, gabbiani.
Essi si insediano in grandi complessi industriali, centri urbani, musei, mangimifici, siti di stoccaggio cereali, aeroporti, discariche, stalle di animali selezionati, dove hanno di che nutrirsi, nidificare, o dove trovano semplicemente un posto per dormire.

La massiccia presenza di volatili compromette in parecchi modi le produzioni e la vita stessa di uomini e animali. In particolare, il loro guano può determinare danni fisici ed economici impressionanti. Oltre a rappresentare un evidente fattore di degrado urbano, infatti, il guano dei piccioni è anche altamente corrosivo e può provocare, in tempi anche brevi, danni permanenti e gravi alle strutture.

In caso di presenza di macchinari delicati, o di pannelli fotovoltaici, possono giungere a limitarne o anche comprometterne in modo irreparabile il funzionamento, provocando una perdita economica importante.

mastro

 Danni causati dai volatili molesti

– deterioramento di strutture e la conseguente necessità di eseguire pulizie periodiche;

– imbrattamento di merci imballate pronte per la spedizione;

– contaminazione fisica dei cereali o dei mangimi stoccati con guano, penne e carcasse;

– contaminazione microbiologica delle materie prime con il serio rischio di trasmettere le malattie o i parassiti di questi volatili agli animali che dovranno nutrirsi di questi cereali;

– rischio biologico cui vengono sottoposti i lavoratori di questi insediamenti industriali;

– consumo diretto da parte dei volatili dei prodotti stoccati; – pericolo di danni alle turbine degli aerei.

Ma non è tutto.
L’assembramento degli animali, spesso malati, la polverizzazione e dispersione degli escrementi, rendono le zone in cui trovano riparo (sottotetti, gronde, volte, davanzali, cornicioni) veri ricettacoli di agenti patogeni e parassiti, con conseguente contaminazione ambientale e diffusione di malattie infettive all’uomo.

La presenza dei loro nidi è una garanzia di inquinamento degli arredi, degli oggetti, perfino del cibo e dell’acqua.
Questo rende necessario intervenire, per garantire i processi produttivi, per assicurare un ambiente di lavoro salubre (secondo il Decreto Legislativo n. 81/2008, come modificato dal Decreto Correttivo D.Lgs 106/2009 che tutela la salute, la sicurezza e l’igiene nei luoghi di lavoro) e prevenire danni alla salute pubblica.
La ditta Cavozza Marco è stata fra le prime in Italia a introdurre il metodo di controllo e allontanamento volatili nocivi con l’ausilio di falchi addestrati, allevati in cattività e legalmente tenuti.

L’effetto dissuasivo dei falchi addestrati è già stato sperimentato in varie occasioni, da decenni è utilizzato in Francia e in Inghilterra con risultati eccellenti. Il sistema della falconeria, rispettando del tutto il ciclo della natura e il suo ordine, fruisce inoltre di tolleranza in seno agli ambienti animalisti più avanzati ed al passo con i tempi attuali, e così delle loro nuove problematiche, le quali in ogni caso debbono essere affrontate e risolte.

Malattie diffuse dai piccioni

– salmonellosi – ornitosi – borrelliosi – toxoplasmosi – encefalite – tubercolosi.

piccioni

 

Contattaci ora per un preventivo gratuito:

Cavozza Falchi
Address: 
Via Montefiascone, 5
Traversetolo
Parma, 43029
ITALY
Phone: +39 0521 844101
Fax: +39 0521 844101
Web: Facebook Page
Twitter





10 + 2 =

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *